AVEZZANO VS REAL GIULIANOVA La cronaca della gara

Nella 14esima giornata di campionato l’Avezzano ospita al Dei Marsi il Real Giulianova di mister Del Grosso: le squadre, divise da 4 punti, tentano il tutto per tutto per uscire dalla zona play out, ma la gara termina con un pareggio che cambia di poco la classifica.
Il tecnico Liguori schiera in campo il modulo 4-4-1 con De Costanzo e Siragusa alle spalle di Quatrana, partito titolare al posto di Gaeta. Resta in panchina il vice capitano Kras per problemi fisici, al suo posto torna in campo De Angelis, classe ’98.
In avvio di gara si fa vedere l’Avezzano con Quatrana che, su assist di De Costanzo, cerca la rete del vantaggio ma la sfera finisce troppo alta sopra la traversa.
È la volta dei giallorossi con Fioretti che, da calcio piazzato, regala un cross che diventa un vero e proprio tiro, alto sopra l’incrocio dei pali.
Per i biancoverdi ci prova Siragusa che solo in area piccola cerca la conclusione, tiro lento ed impreciso che finisce in out.
Al 33esimo si sblocca la gara in favore della formazione ospite: calcio piazzato battuto da Dolce, che pennella un preciso cross sulla testa di Nazari, che va in rete spiazzando Fanti. Qualche polemica sul gol, l’Avezzano recrimina infatti un fallo su Di Gianfelice commesso proprio dallo stesso Nazari, ma l’assistente di gara, pur essendo in precisa linea con l’azione, non ritiene che ci sia alcuna infrazione.
Il vantaggio per i giuliesi dura 4 minuti: a ristabilire la parità per i biancoverdi è Quatrana che, da calcio piazzato con un tiro a giro, riesce a sorprendere Di Piero. La gioia dura poco per il centrocampista classe 96: il biancoverde, già ammonito, toglie la maglia per esultare ed il direttore di gara estrae il cartellino rosso, decisione che lascia l’Avezzano in 10.
Ancora occasione per i marsicani con Traditi che non riesce ad intercettare al meglio la sfera, che finisce tra i guanti di Di Piero.
In avvio di ripresa, doppia sostituzione per la formazione di casa: escono R.Puglielli e De Costanzo che lasciano il posto a Cancelli e Gaeta.
Al 12esimo bel tentativo di Gaeta che tenta il raddoppio con una precisa parabola, che di poco esce fuori: per lui solo applausi dagli spalti.
Il Giulianova continua ad attaccare, sfruttando un calcio piazzato con Cipriani alla battuta, che va diretto al tiro ma la sfera termina tra le mani del capitano Fanti.
Ancora biancoverdi ad impensierire l’avversaria abruzzese, due azioni in cui è Gaeta a fare da protagonista, prima con una punizione raso terra, intercettata dalla difesa giallorossa, poi con una perfetta palla servita da Cancelli, che però spedisce in out.
5 minuti di recupero, durante i quali entrambe le compagini riescono a creare poche occasioni offensive: la gara termina 1 a 1, con l’Avezzano che sale a quota 13 punti, ancora troppo pochi per uscire dalla zona play out.

Capo Ufficio Stampa Veronica Di Giovanni

Registrati

Diventa un membro della community per sapere in anticipo tutte le novità e gli eventi futuri!!