AVEZZANO-GIULIANOVA: I tifosi biancoverdi devono essere il dodicesimo uomo in campo

In questo periodo dove la gente non ha potuto sostenere la squadra dallo stadio, ci si rende conto di quanto invece il tifo sia fondamentale.
I tifosi nel calcio sono una parte del gioco, una componente indispensabile che spesso risulta decisiva pur non entrando concretamente nelle azioni da gioco.
Il tifo dalle tribune, i cori e i canti dalle curve spingono molto spesso una compagine a gettare il cuore oltre l’ostacolo e ad essere protagonista di una partita da ricordare.
In questo periodo difficile per il mondo intero, con gli stadi quasi vuoti, ci si rende conto di quanto invece il calore della gente sia fondamentale; i match non hanno più l’impatto emotivo del tifo ed ora dipendono completamente dalle giocate dei calciatori.
Vedere uno stadio vuoto non solo fa tristezza ma fa ripensare a quanto in certi momenti siano stati proprio i tifosi a trascinare la squadra verso la vittoria.   
Quando si dice che i tifosi sono il dodicesimo uomo in campo non è una frase fatta, ma è pura verità e dimostra quanto l’impatto di una folla, seppur esterno alle azioni in campo, possa essere importante.
Pertanto, considerata anche la buona prevendita di biglietti, la speranza dell’Avezzano calcio, è chiaramente quella di rivedere, sin da domenica 10 Ottobre 2021, uno “Stadio dei Marsi” con una buona cornice di pubblico, per tornare a vivere il calcio in tutte le sue meravigliose componenti e per vedere anche gli stessi calciatori biancoverdi poter esultare insieme ai propri tifosi.

Dott. Renato Ventresca

Registrati

Diventa un membro della community per sapere in anticipo tutte le novità e gli eventi futuri!!