News Prima Squadra

Avezzano Calcio – Cesena F.C. Il report

AVEZZANO – CESENA F.C. 1-2

Marcatori: 8′ Ricciardo (C), 73′ Menna (A), 94′ Tortori (C)

IL TABELLINO

Avezzano (3-4-3): Fanti; (54′ Francabandiera), Besana M. (79′ Puglielli), Sbardella, Menna; Di Paolo (54′ Bianciardi), Cerone, Schirone, Bisegna; Pellecchia, Dos Santos (54′ Alessandro), D’Eramo.

Cesena (4-2-3-1): Sarini, Ciofi, Cola, Benassi, Valerii (65′ Poggi); Biondini, De Feudis; Tola, Alessandro (79′ Tortori), Campagna (72′ Casadei); Ricciardo (82′ Cappellini). All. Angelini.

Inizia col piede giusto l’avventura in serie D del Cesena che ad Avezzano, in casa di una delle concorrenti dirette alla promozione, s’impone per 2-1, nel finale

Sarebbe stato piu giusto il pareggio, per la mole di gioco e le occasioni avute dai biancoverdi di mister Federico Giampaolo.

 All’ 8 minuto del primo tempo su angolo da destra, Danilo Alessandro trova in mezzo all’area Ricciardo che al volo mette dentro, per il vantaggio del Cesena.

Due minuti dopo potrebbe arrivare già il raddoppio con Campagna che, servito da un Ricciardo questa volta in versione assist man, dal vertice destro dell’area sfiora l’incrocio dei pali opposto.

Da quel momento l’Avezzano prende la supremazia e la squadra biancoverde crea varie occasioni da rete.

Nella ripresa, tra il 60’ e il 65’, per due volte i bianconeri sfiorano il raddoppio: prima con Tola che solo davanti a Francabandiera si fa intercettare il pallonetto, poi con Danilo Alessandro che, servito da Zamagni (dentro per Benassi), spara alto il diagonale da destra.

I padroni di casa fanno le prove generali al 71’ (Bisegna dal limite dell’area calcia  di poco fuori) e due minuti dopo pareggiano i conti: punizione da sinistra, palla sul palo opposto dove sbuca Menna che di testa fa 1-1.

Per mettere palla al centro passano però dieci minuti perché all’improvviso si aprono due cancelli, fortunatamente senza invasioni di campo.

A  quel punto il pareggio sembrerebbe il miglior risultato in casa bianconera ma il sospetto che non sia così inizia a farsi strada quando al 92’ Capellini (entrato per Ricciardo), dopo un’azione personale, spedisce alto col sinistro.

E il sospetto diventa certezza al 94’ quando Tortori (che ha rilevato Danilo Alessandro sette minuti prima) riceve palla poco fuori dell’area, vi entra e spostandosi palla dal sinistro al destro, fa secco Francabandiera.

E’ il gol del definitivo 2-1 perché da lì la squadra di Giampaolo non ne ha più e quella di Angelini controlla senza più affanni i tredici minuti di recupero.

Dott. Renato Ventresca

Responsabile Comunicazione e Codice Etico

S.S.D. AVEZZANO Calcio a r.l.

Articoli correlati